I nostri auguri di buon 2019

Care socie e Cari soci,

Siamo giunti al termine di questo straordinario anno 2018, l’anno del decennale in cui tutto è stato stravolto, rinnovato e innovato. Per descrivere quest’anno non possiamo che cominciare con un elogio dell’appartenenza.
Valore profondo. Impegnativo, controverso, che, talvolta, mette a dura prova.
È l’unico valore che riesce a spiegare perché un gruppo di persone – già impegnatissime nei loro lavori e nelle loro vite – si metta per mesi a lavorare fino a notte tarda e nelle pause caffè per organizzare la vita di un’associazione, a immaginarne il futuro, fino a decidere di rinnovarsi e rinnovarla radicalmente.
Il senso di appartenenza alla New Deal è qualcosa di straordinario e prezioso che fa realizzare imprese che, talvolta, sembrano impossibili.

Abbiamo portato la New Deal sul territorio, fuori dall’università con una forza ed un’organizzazione mai avuta prima, senza tralasciare però l’ambiente universitario, anzi rafforzandolo con un nuovo nucleo ad ingegneria ed eleggendo nuovi rappresentanti che portano a 12 il numero degli eletti negli organi.

È stato un anno in cui abbiamo rivoluzionato lo standard delle nostre iniziative coniando “Nuovo Con-t@tto” e “Officine delle Idee” che ci seguiranno negli anni a venire, abbiamo suddiviso la nostra struttura in commissioni ed abbiamo fatto una programmazione per tutto il 2019.

Il 2018 è stato anche l’anno in cui abbiamo iniziato una profonda riorganizzazione interna, che culminerà con il nuovo tesseramento a partire dal 01/01/2019.

Ci aspetta un anno importante, ricco di nuove sfide e di progetti da consolidare e portare avanti.
Per mettere in piedi la nuova struttura abbiamo lavorato molto duramente oltre ogni aspettativa; siamo stati, tuttavia, ampiamente, ripagati e gratificati dai risultati raggiunti.

Siamo nati nel profondo sud, della Calabria, dell’Italia e dell’Europa, lontani dai centri nevralgici di sviluppo e prosperità dei nostri giorni, ma questa è la nostra terra e qui ci spenderemo, incessantemente e costantemente, per dimostrare a noi stessi ed alla nostra gente che possiamo e dobbiamo farcela e che lo sviluppo parte anche da qui.

Stiamo lavorando per coniugare università e territorio al fine di contribuire allo sviluppo della nostra terra affiancando giovinezza ed esperienza. Ognuno di noi ha un ruolo generazionale da assolvere, nella nostra città, in questo particolare periodo storico.

Sentiamo forte questa responsabilità, sopratutto alla luce del triste fenomeno dei nostri coetanei che con la valigia in mano abbandonano la nostra terra, e dalle continue classifiche che ci posizionano al 104 posto su 108 per qualità della vita. Non siamo tipi che si abbattono, non siamo tipi che si arrendono e che si fanno spaventare dalle sfide importanti, abbiamo deciso di studiare e vivere in questa città e qui spenderemo le nostre energie per migliorarla con lo stesso entusiasmo con il quale 10 anni fà abbiamo immaginato quest’avventura.

Nell’ultimo anno, dopo varie sperimentazioni, abbiamo capito dove investire; Cosi abbiamo cominciato a costruire un’identità forte e ben definita.
Una comunità di persone che, grazie ad un legame fiduciario intra-generazionale, tra diverse personalità, generano “impatto” e non fanno mera testimonianza, con un approccio forte, diretto, risolutore, pragmatico e non burocratico alle cose.

Solo mettendo insieme e valorizzando un numero crescente di diversità, idee, visioni, intuizioni, passioni si possono trovare soluzioni tanto inattese quanto necessarie per problemi di cui si parla da sempre senza affrontarli realmente.

Le nostre aspirazioni mirano sempre più in alto, cercando di spingere sempre un pezzetto più in là i confini del possibile.

Questo è il prossimo passo del nostro viaggio. Un viaggio che come New Deal vorremmo lungo, condiviso, avvincente ed entusiasmante. Mettiamoci in moto, diventiamo un laboratorio di idee e lavoriamo al bene ed al progresso della nostra amata terra.

Benvenuti nell’era del Lab. Benvenuti a casa vostra.

“Non chi comincia ma quel che persevera!”

Buon 2019 a tutti

 

Salvatore Palermo
Presidente New Deal LAB

Giuseppe Vacalebre
Coordinatore Universitario New Deal LAB

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...